domenica 31 ottobre 2010

Amore


Amore,
vola da me
con l'aeroplano di carta
della mia fantasia,
con l'ingegno del tuo sentimento.
Vedrai fiorire terre piene di magia
e io sarò la chioma d'albero più alta
per darti frescura e riparo.
Fa' delle due braccia
due ali d'angelo
e porta anche a me un po' di pace
e il giocattolo del sogno.
Ma prima di dirmi qualcosa
guarda il genio in fiore
del mio cuore.


Alda Merini, da "Alla tua salute, amore mio"


venerdì 29 ottobre 2010

Due stelle

Protagonista prestata
ad una recita imperfetta
strappo con dolore
le pagine ingiallite
di un copione scritto male.
Due stelle soltanto
illuminano inconsapevoli
i giorni più cupi
delle recite distratte.
Due stelle
ora lontane, un pò più spente
ma custodi di speranza
e ora e sempre
padrone del mio cuore.
Seguiranno la mia rotta
sul veliero che riparte
nell'incoscienza di un dolore muto
su un mare di lacrime
ormai logore e sconfitte.
Alzo gli occhi, temeraria.
Le due stelle risplendono
ancora
mentre un sorriso mi sfiora
e la nebbia scende lenta
ma gradita.
Avrà il tempo
penso
di celare i miei occhi appannati?

Antonella Camerlingo

Immagini di poeti

...emozioni perdute,
 in un vuoto che tutto risucchia ,
 fin dentro il fondo dell'anima....
 sensazioni cercate...
in immagini,
 catturate dalla mente e dal cuore...
comune sentire dei poeti ...
 che nel loro delirio
 cercano pace..



Fonte

domenica 24 ottobre 2010

Che sofferenza

Che sofferenza - aspettare - in ogni luogo - se non il tuo -
Lo capii la notte scorsa - quando qualcuno cercò di cingermi -
Pensando - forse - che fossi stufa - o sola -
O spezzata - quasi - da una pena inespressa -
Ed io mi scostai - ducale -
Quel diritto - era tuo -
Un porto - basta - per un Brigantino - come il mio -

Nostro sia l'agitarsi - per quanto selvaggio il mare -
Piuttosto che un Ormeggio - non condiviso con te.
Nostro sia il Mercantile - svuotato - qui -
Piuttosto che le "isole delle spezie -"
E tu - non lì -

How sick - to wait - in any place - but thine -
I knew last night - when someone tried to twine -
Thinking - perhaps - that I looked tired - or alone -
Or breaking - almost - with unspoken pain -
And I turned - ducal -
That right - was thine -
One port - suffices - for a Brig - like mine -

Our's be the tossing - wild though the sea -
Rather than a Mooring - unshared by thee.
Our's be the Cargo - unladen - here -
Rather than the "spicy isles -"
And thou - not there -
Emily Dickinson

La fedeltà all'amato lontano non conosce cedimenti; quel "diritto" è soltanto suo e chi ama non cerca altri porti (qui, e nella strofa finale sono evidenti i richiami alla J249-F269).
Molto suggestiva l'immagine degli ultimi tre versi: il mercantile è "svuotato" perché il suo carico d'amore è lontano, ma è sempre meglio quella nave vuota e solitaria, simbolicamente condivisa dall'"Our's" che apre il verso10, piuttosto che un porto ricco di spezie ma privo di quel lui che riempie la mente anche se lontano.
(Traduzione e nota Giuseppe Ierolli)

martedì 19 ottobre 2010

L'anima

L'Anima, The Soul
L'Anima sceglie i suoi Compagni -
Poi - chiude la Porta -
Alla sua divina Maggiore età -
Non presentarne più -
Impassibile - nota le Carrozze - che si fermano -
Al suo modesto Ingresso -
Impassibile - un Imperatore inginocchiarsi
Sul suo Zerbino -

Mi risulta che - in mezzo a tanti -
Ne sceglie Uno -
Poi - chiude le Valve della sua attenzione -
Come una Pietra -

The Soul selects her own Society -
Then - shuts the Door -
To her divine Majority -
Present no more -
Unmoved - she notes the Chariots - pausing -
At her low Gate -
Unmoved - an Emperor be kneeling
Upon her Mat -

I've known her - from an ample nation -
Choose One -
Then - close the Valves of her attention -
Like Stone -

Emily Dickinson

L'anima come una giovane corteggiata, che guarda ai suoi pretendenti e, una volta raggiunta la "maggiore età", ne sceglie uno, restando poi indifferente a chiunque, fosse anche un imperatore.
Possiamo leggerla in due direzioni: una orgogliosa rivendicazione della libertà di scelta della propria mente, che non si fa influenzare dalla circostanze esteriori, ma anche, in particolare nella chiusa, un elogio della fermezza e della fedeltà, nelle idee e nell'amore.

(Traduzione e nota Giuseppe Ierolli)

lunedì 18 ottobre 2010

Il quadro

Ti guardo ed i miei occhi
vanno oltre i precisi confini
della tua cornice,
corro spensierata
fra l’oro giallo dei covoni
di quel fienile:
sulle curve irregolari
di emozionanti prati
raggiungo
l’infinita passione
di girasoli ambrati.
Teneri botton d’oro
si nascondono dietro
i fiori di rosmarino
per farmi giocare
a nascondino
e mi ritrovo
di fronte
ad un secolare pino
che con la sua odorosa e fresca chioma
esclama, pregandomi: “Riposa!”
Addormentandomi sotto
la sua cara protezione,
mi risveglio a casa mia
in tua dolce compagnia:
o fedele e paziente cornice pia
mi hai fatto rivivere
la tua struggente fantasia,
ma ritorna ogni volta
che desideri
a raccontarmi
il tuo segreto
e farò tesoro
di quel quadro appeso.


UN'ALTALENA DI EMOZIONI: questo libro di poesie con cui mi presento ai lettori è un' esplosione di emozioni e di immagini poetiche che toccano il cuore. È un percorso tra la natura, la vita, l'amore, e i luoghi del vissuto quotidiano che suscitano nel lettore rispondenze, affinità di pensiero, e un invito a riscoprire i più profondi sentimenti dell'animo umano che solo la poesia può risvegliare anche nel lettore ormai più smaliziato.
O fuggitivo pensiero/che inconsapevole/ viaggi nella mente/ del tempo,/ di fronte alla mia anima/ ti inchini/ e le tue possenti ali/ innalzi…. /…sulla soglia dell’ispirazione / posi i tuoi silenziosi passi / e nel profondo / del mio cuore batti.


 Francesca Ghiribelli

venerdì 15 ottobre 2010

Ci lasciano...

Ci lasciano con l'Infinito.
Ma Egli - non è un uomo -
Le sue dita sono grandi come pugni -
I suoi pugni, come uomini -
E chi è stato creato da lui, col suo Braccio
Come Himalaya, durerà -
L'Eterna Punta di Gibilterra
Posata leggermente sulla sua Mano,

Così crediamo in lui, Compagno -
Tu per te stesso, e io, per te e - me
L'Eternità è vasta,
E rapida abbastanza, se esiste.

They leave us with the Infinite.
But He - is not a man -
His fingers are the size of fists -
His fists, the size of men -
And whom he foundeth, with his Arm
As Himmaleh, shall stand -
Gibraltar's Everlasting Shoe
Poised lightly on his Hand,

So trust him, Comrade -
You for you, and I, for you and - me
Eternity is ample,
And quick enough, if true.


Emily Dickinson

giovedì 14 ottobre 2010

Mare

Mare.....
che ti muovi
nel paesaggio lunare delle tue schiumose onde,
.parla.....
al mondo che ha sete di te,
parla....
con i colori cangianti
delle rocce....
che al tuo passare
lucidano la loro dura pelle..
essenza compatta di un universo manifesto...
parla cantando
dal profondo dei tuoi abissi
parla e raggiungi
la nostra solitudine.......

martedì 12 ottobre 2010

Non tornerò più a casa

 



















Giusi Cancemi

Vecchioni...I poeti

...e alla fine

"...e, alla fine, arrivano sempre i ricordi,
con le loro nostalgie e la loro speranza,
e un sorriso di magia alla finestra del mondo,
quello che vorremmo,
bussando alla porta di quello che siamo."


Fernando Pessoa

domenica 3 ottobre 2010

Respiro

Respiro.
Rincorrendo illusioni
stringo polvere
inseguendo speranze
inspiro tempesta
sopravvivendo al presente
aspetto coraggio
soffocando il timore
riconto le piaghe..
sognando emozioni
riapro gli occhi
e cerco la vita
mischiando parole
rabbia e sospiri
prendono forma
tracciando fiducia..
e nell'attesa di un'alba
divento quercia
ed ancora, respiro.


Antonella Camerlingo